Diventate ciò che siete destinati a essere: buon 2020 a tutti!

Perché ho iniziato a scrivere? La domanda che accompagna la fine del mio 2019 è proprio questa. Perché? Lo ricordo ancora: avevo sedici anni, era una sera di inverno ed ero nella mia stanza. Soltanto...

Uno, due, tre. Per dire alla vita come camminare, non dove andare!

Uno, due, tre. Erano i passi che ogni mattina faceva, una volta scesa dal letto, per raggiungere il bagno, guardarsi allo specchio, commentare lo stato dei suoi capelli, disordinati e pieni di nodi, lavarsi...

…Buon compleanno, papà!

Sessantacinque. Sarebbero stati sessantacinque anni oggi, papi. Un compleanno silenzioso, senza candeline su cui soffiare per esprimere un desiderio, né sorprese né regali. È strano come il tempo passi così velocemente, per fermarsi all'improvviso in...

Caffè lungo al tavolo

Un cucchiaino in una tazza di caffè che suona come il rintocco di una campana in lontananza. Una sigaretta fra le dita, spenta, che odora già di fumo. I capelli mossi sulle spalle, più...

Avete presente quell’attimo prima di un bacio?

Avete presente quell'attimo prima di un bacio? Stai parlando, magari da un po', hai riso tanto e le mani, gesticolando, hanno sfiorato per sbaglio le sue ed è stato un brivido tutte le volte. Un...

A caccia di mandorli in fiore…

Febbraio è uno dei miei mesi preferiti. Lo è perché finisce prima degli altri, perché celebra l'amore, ma soprattutto perché fioriscono i mandorli. Innamorarsi di un mandorlo in fiore è cosa semplice e presto fatta. Ci...

Domani, fuori dalla porta, splenderà un sole diverso: #iorestoacasa

Quando pensavo a marzo, fino a un po’ di tempo fa, lo facevo immaginando le battute finali di un Master in Editoria che mi ha arricchito l’anima e le competenze e lo facevo sognando...

In fondo il mare è nero, ma se stai a galla, ti aspetta il...

Ho provato a perdermi nelle mie paure e ho rischiato di annegare. Ci ho messo dei giorni per risalire, per tornare a galla e prendere respiro. Ero in apnea, trascinata dalla corrente, da onde di...

Ritratto 1. Amava il mare…

Amava il mare. Ogni pomeriggio, qualche minuto prima che il sole calasse, andava in spiaggia. Sfilava scarpe e calzini e a piedi nudi raggiungeva la riva. Sedeva lì, a pochi passi dalla battigia e in silenzio...

Un capitolo della vita chiamato Editoria

Alla prima lezione del Master in Editoria avevo una maglietta verde, una giacca bianca e un paio di jeans. Lo ricordo perché i vestiti da mettere li preparai sulla sedia la sera prima: scelti...

I PIÚ POPOLARI